\\ Home Page : Articolo : Stampa
Balli e lamenti
Di Admin (del 13/12/2013 @ 16:06:57, in Eventi, linkato 1445 volte)
Abbiamo suonato e non avete ballato (Mt 11)
Già ne aveva fatto esperienza Giovanni il Battezzatore. Ora anche Gesù sperimenta la frattura crescente con la sua gente e il sospetto ostile delle autorità. Qui prende le forme del rifiuto ostinato a ogni proposta di entrare in gioco: per via di pianto, condividendo il dolore, o per via di danza, condividendo la gioia. Hanno guardato senza vedere, sentito senza ascoltare, senza capire. Gesù è un “contaminato”, amico dei pubblicani e dei peccatori. Quelli della sua generazione custodiscono con cura la loro purezza e, per non contaminarsi, restano seduti, fuori dal gioco,fuori dalla vita. Perché la vita procede per contaminazione: Gesù con la sua vita piange, ride, gioca, danza, mangia e beve con gli altri: tutto si trasforma per lui in risorsa di condivisione, in partecipazione intima e affettuosa alla vita degli uomini. Non vi è giustizia di Dio più sapiente di questa.